dal Regolamento Applicativo:

Art. 11 Grandi interventi chirurgici

Il socio può usufruire del sussidio per se o per un familiare, coniuge e figli.

11.1 Vincoli
Il socio può usufruire di un solo rimborso per anno solare per singolo componente.

11.2 Caratteristiche sussidio
Per tutti gli interventi in elenco, vedi “Allegato D” del Regolamento Applicativo, spetta un rimborso massimo di 500,00€ (cinquecento/00 €) per ricoveri effettuati in strutture sanitarie convenzionate, strutture pubbliche, private o in libera professione, ad esclusione del trapianto d’organi (codice M01) che prevede un rimborso massimo di 2500,00€ (duemilacinquecento/00 €), per spese sanitarie e accessorie effettivamente sostenute e documentate.

11.3 Spese sanitarie
Gli scontrini fiscali come le fatture dovranno indicare espressamente il codice fiscale del socio ed essere accompagnati da prescrizione medica attestante la congruità con l’intervento.
I documenti dovranno essere consegnati in originale, verranno fotocopiati e restituiti, oppure consegnati in copia autenticata da pubblico ufficiale.
Ricorda di farti rilasciare la cartella clinica completa di anamnesi e della descrizione del tipo di intervento subito.

11.4 Spese accessorie
Per spese di viaggio come di vitto/alloggio, effettivamente sostenute dal socio e documentate, inerenti a terapie (Dialisi, Radioterapie, Chemioterapie, Cobaltoterapie, etc.) correlate con l’intervento.
Dalla documentazione si dovrà evincere chiaramente la corrispondenza con gli eventi producendo la necessaria documentazione.
Il rimborso spetta fino ad un massimo di 400,00€ (quattrocento/00€) per anno solare.
Per il rimborso dei viaggi si calcola il tragitto tramite il sito ViaMichelin usando le impostazioni base.

Qui potete scaricare il Modulo per il Rimborso Grandi Interventi Chirurgici

Modulo Rimborso G.I.C.